' Parenthood ' Star Monica Potter Isn ' t Incinta-Ha la colite

Le congratulazioni sono arrivate per Monica Potter questa settimana dopo che l’attrice ha pubblicato una foto della sua pancia allargata, misteriosamente didascalia “Ho qualcosa da condividere.”Ma Potter in realtà non si aspetta un bambino, ha rivelato in un post Instagram molto personale giovedì mattina. Piuttosto, la stella Genitorialità e mamma di tre ha avuto a che fare con la colite per quasi due anni.

“Non è mai stato veramente parlato perché non è sexy, carina, glamour a dir poco”, ha detto il 46enne nella didascalia, insieme a una serie di video. “A volte quando ricevo flareups è doloroso e frustrante, quindi per tutti voi che soffrono di colite o altri problemi addominali, per favore sappiate che non siete soli Ho notato il gonfiore nella mia pancia e ho pensato, ‘Dovrei condividere questo.”Potter ha esortato le donne a vedere un medico se qualcosa non va bene, aggiungendo che ha un appuntamento in programma per venerdì “per guardare cosa sta succedendo laggiù.”

Scopri di più

La colite è solo un termine generale per l’infiammazione del rivestimento interno del colon o dell’intestino crasso.

A volte può essere causato improvvisamente da un’infezione virale o batterica (si pensi a E. coli e salmonella), o da una mancanza di flusso sanguigno nell’area a causa di qualcosa come un coagulo di sangue; poi scompare quando viene affrontato il problema sottostante.

Ma per i 3 milioni di americani che hanno una malattia infiammatoria intestinale (IBD), come riporta il CDC, la colite può essere una battaglia per tutta la vita. (Mentre Potter non specifica la radice della sua colite, sembra probabile che la sua condizione sia cronica poiché ha avuto a che fare con essa per due anni.)

Esistono due tipi di IBD, una condizione caratterizzata da infiammazione cronica del tratto gastrointestinale: colite ulcerosa (UC) e morbo di Crohn. Essi tendono a presentare con sintomi simili, più comunemente crampi addominali e disagio, gonfiore, e un drammatico, cambiamento persistente nei movimenti intestinali (come diventare più frequenti e urgenti, o tra cui diarrea o feci sanguinolente).

Una differenza fondamentale è l’area del tratto GASTROINTESTINALE che è interessata. La colite ulcerosa si verifica nel colon e nel retto, dove si formano piccole piaghe sul rivestimento più interno. La malattia di Crohn, d’altra parte, può colpire qualsiasi parte del GI—dalla bocca all’ano, spesso l’intestino tenue. Inoltre, il danno tissutale associato a Crohn appare irregolare e può interessare più strati del tessuto del tratto gastrointestinale, mentre il danno da colite ulcerosa non appare irregolare e colpisce solo lo strato più interno del tessuto che riveste il colon.

Una procedura endoscopica, dove un tubo sottile con una macchina fotografica è utilizzato per esaminare l’interno del colon (una colonscopia) o la parte superiore del GI (un’endoscopia superiore), può aiutare a confermare la diagnosi. Se le viene diagnosticata la IBD, il rischio di cancro del colon-retto aumenta e potrebbe essere necessario iniziare lo screening prima del solito. Tuttavia, le colonscopie di routine e lo screening del cancro del colon-retto non sono raccomandati per le persone di rischio medio fino a quando non raggiungono i 50 anni.

Come con la maggior parte delle malattie croniche, le persone con IBD sperimentano un flusso e riflusso nella gravità dei loro sintomi, con periodi di remissione e altri di aggravamento—come il flare-up Potter ha avuto di recente. I trigger possono includere determinati alimenti e bevande e l’uso di FANS (ad esempio iprofene), Shannon Chang, MD, un gastroenterologo presso il Centro di malattie infiammatorie intestinali della NYU Langone, dice a SELF. “E anche se questo non è stato dimostrato, durante i grandi periodi di stress, le persone lo fanno in quelle situazioni.”

E sì, le persone possono vedere un aumento del gonfiore addominale durante una fiammata, che è il sintomo che ha costretto Potter a parlare-ma in genere non è così evidente.

I pazienti possono manifestare diarrea e dolore addominale con una fiammata, ma possono anche avere gonfiore. “I pazienti possono sicuramente provare gonfiore, ma di solito non così grave”, dice il dottor Chang. “Non farà pensare alla gente che sei incinta, il più delle volte.”Nota anche che un ciclo di steroidi, che spesso aumenta l’appetito e provoca un aumento di peso, può contribuire a una pancia più grande.

Ma non importa quale sia il tuo flare-up, “la cosa più importante è che i pazienti non dovrebbero cercare di autogestirli”, dice il dottor Chang. “Hanno bisogno di discuterne con il loro medico IBD in modo da assicurarci che stiamo facendo la cosa più intelligente per il paziente in quel momento.”Per aiutare a gestire le riacutizzazioni, il medico potrebbe aumentare la dose o la frequenza del farmaco e assicurarsi di non aver sviluppato un’infezione. Nei casi più gravi, si potrebbe anche essere prescritto un breve ciclo di steroidi.

Quindi, mentre una pancia gonfia probabilmente non indica che hai colite o IBD, il consiglio di Potter di fare il check-in con un medico è sicuramente una buona idea. Una nuova sensazione di gonfiore potrebbe indicare una tonnellata di diversi problemi di salute, quindi non prendere la diagnosi nelle tue mani. E se hai diarrea persistente, specialmente con il sangue, parla con il tuo medico o un gastro per capire cosa sta succedendo.

Correlati:

  • 9 Le persone descrivono come sono state diagnosticate con colite ulcerosa
  • Questo è come essere giovani e vivere con il cancro del colon
  • Cosa dice la tua cacca sulla tua salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.