Caso isolato ambientale: Moraxella osloensis

Moraxella osloensis non è un batterio ben noto al di fuori del laboratorio, ma questo patogeno umano opportunistico è stato trovato per causare malattie potenzialmente letali come l’endocardite, l’osteomielite, l’infezione del catetere venoso centrale e la meningite.1 M. osloensis è anche noto per essere un isolato ambientale nei laboratori farmaceutici.

Aspetto della colonia: M. osloensis forma colonie da piccole a medie, circolari e traslucide su terreni non selettivi come l’agar di sangue di pecora e l’agar di soia triptica.

Caratteristiche microscopiche: barre gram-negative corte e paffute.

Condizioni per la crescita: M. osloensis è aerobico e cresce meglio a 35°C. Il batterio è Gram-negativo, ossidasi-positivo e richiede tipicamente 24-48 ore per crescere.

Habitat: M. osloensis è un simbionte mutualistico naturale di Phasmarhabditis hermaphrodita, un nematode parassita della lumaca. M. l’osloensis viene trasmesso nelle loro cavità del guscio dove i batteri si moltiplicano e uccidono la lumaca.1 M. osloensis abita anche l’ambiente e fa parte della normale flora della pelle e delle superfici mucose, in particolare del tratto respiratorio umano.4

Patogenicità: M. osloensis è saprofita sulla pelle e sulle mucose. La specie colpisce raramente gli esseri umani, ma può causare malattie in alcuni tessuti, in particolare negli individui immunocompromessi. Gli antibiotici sono in genere efficaci contro l’agente patogeno.1

Rischio ambientale: perché M. osloensis può infettare gli esseri umani, lo screening per questo contaminante nelle camere bianche è importante. Identificare tutti gli isolati trovati attraverso un programma di monitoraggio ambientale e determinare i passi successivi appropriati sono necessari per garantire la sicurezza dei consumatori.

Taxonomy1:

Regno: Batteri Ordine: Pseudomonadales
Phylum: Proteobacteria Famiglia: Moraxellaceae
Classe: Gammaproteobacteria Genere: Moraxella

Se hai isolato Moraxella osloensis nel tuo laboratorio, possiamo semplificare i tuoi prossimi passi. Inviaci il tuo isolato per la conservazione personalizzata e riceverai un kit di test QC progettato per il tuo laboratorio con il tuo isolato. Per saperne di più.

1 Patogenicità di Moraxella osloensis, un batterio associato al nematode Phasmarhabditis hermaphrodita, alla lumaca Deroceras reticulatum (2001) https://aem.asm.org/content/67/11/5010

2 Moraxella osloensis: una causa insolita di catetere venoso centrale infezione in un paziente malato di cancro (2012) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3479945/

3 Moraxella Specie Sono Principalmente Responsabili per la Generazione di Malodor in Lavanderia (2012) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3346475/

4 Journal of Medical Microbiology (2011), 60, 138-141 Sepsi con prolungata ipotensione a causa di Moraxella osloensis non immunocompromessi bambino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.