Ciò che costituisce una violazione corsie marcate?

suhrelaw | September 11, 2017 | OVI Defense

Molti dei nostri clienti vengono inizialmente fermati per una “violazione delle corsie contrassegnate.”Questo è ciò che l’ufficiale di polizia usa come “causa probabile” per avviare un’indagine DUI o OVI. Ma, che cosa è esattamente una violazione corsie marcate? E quando gli agenti di polizia prendono questo troppo lontano? Cosa succede se in realtà non attraversare la linea? Tutte queste sono domande valide che la Sesta Corte d’appello distrettuale ha recentemente risposto nell’opinione dello Stato contro Huffman.

La legge: Che cosa è una violazione corsie marcate secondo il codice rivisto Ohio?

4511.33 Guida in corsie contrassegnate.
A) Ogni volta che una carreggiata è stata divisa in due o più corsie per il traffico segnalate chiaramente, o laddove all’interno delle società municipali il traffico si muove legalmente in due o più linee sostanzialmente continue nella stessa direzione, si applicano le seguenti regole:

(1) Un veicolo o un carrello senza binario deve essere guidato, per quanto possibile, interamente all’interno di un’unica corsia o linea di traffico e non deve essere spostato da tale corsia o linea fino a quando il conducente non abbia prima accertato che tale movimento può essere effettuato con sicurezza.

(2) Su di una strada che è diviso in tre corsie e prevede due vie di circolazione del traffico, di un veicolo o impervi, carrello non devono essere guidati nella corsia centrale, tranne in fase di sorpasso e passare un altro veicolo o impervi, carrello, dove la carreggiata è chiaramente visibile e tale corsia centrale è chiaro di traffico all’interno di una distanza di sicurezza, o durante la preparazione per una svolta a sinistra, o in cui tale corsia centrale è al tempo dedicato esclusivamente al traffico in movimento in direzione del veicolo o impervi, carrello è di procedere ed è pubblicato con le indicazioni per dare notizia di tale assegnazione.

(3) la segnaletica Ufficiale può essere eretto dirigere il traffico specifico per l’utilizzo di un area di corsia o la designazione di tali corsie per essere utilizzato da traffico in movimento in una direzione particolare, a prescindere dal centro della carreggiata, o limitano l’uso di un particolare lane, a solo autobus durante alcune ore o durante tutte le ore, e i conducenti di veicoli e impervi, carrelli devono rispettare le indicazioni di tali segni.

(4) Possono essere installati dispositivi ufficiali di controllo del traffico che vietano il cambio di corsia su tratti di carreggiata e i conducenti dei veicoli devono rispettare le indicazioni di ciascun dispositivo.

(B) Salvo quanto diversamente previsto in questa divisione, chiunque violi questa sezione è colpevole di un reato minore. Se, entro un anno dal reato, l’autore del reato in precedenza è stato condannato o dichiarato colpevole di un veicolo a motore predicato o reato di traffico, chi viola questa sezione è colpevole di un reato di quarto grado. Se, entro un anno dal reato, l’autore del reato è stato precedentemente condannato per due o più reati di veicoli a motore predicati o di traffico, chiunque violi questa sezione è colpevole di un reato di terzo grado.

Sembra confuso, giusto? Perche ‘lo e’. Cosa succede se si tocca la linea? Cosa succede se si guida sulla linea? Ciò costituisce una violazione delle corsie contrassegnate? Stato v. Huffman ha risposto a queste domande. E le risposte sono buone per la difesa.

Quando si verifica una violazione delle corsie contrassegnate?

Secondo Huffman, un guidatore deve attraversare COMPLETAMENTE la linea centrale o la linea di nebbia per commettere una violazione delle corsie contrassegnate. Toccare, urtare, guidare o deviare all’interno della corsia non equivale a una violazione delle corsie contrassegnate. E, quindi, non può essere la probabile causa dell’ufficiale di arresto per fermare il tuo veicolo. La maggior parte degli incrociatori di polizia hanno telecamere sui loro cruscotti. Questo di solito risponde se si è verificata o meno la violazione. Generalmente, la telecamera inizia a registrare 30 secondi prima di quando l’ufficio di polizia accende le luci. Questo di solito è abbastanza tempo per catturare la presunta violazione. Se il video mostra la violazione, non c’è molto da discutere su questo problema. Tuttavia, se il video non mostra il veicolo completamente attraversare la linea, l’avvocato difensore ha motivi per contestare la fermata.

Negli ultimi 2 mesi, l’avvocato Jaime Glinka ha fermato 2 clienti per una violazione di “marked lanes” che era discutibile. Entrambi i casi sono stati ridotti dopo una mozione per sopprimere sulla questione.

Se sei stato fermato per una violazione delle corsie contrassegnate e successivamente accusato di un OVI, è importante assumere un avvocato che sia in grado di articolare la legge e difendere il tuo caso. Si prega di contattare gli avvocati di Suhre and Associates, saranno felici di discutere il vostro caso e le opzioni con voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.