Dr. Maggio Edward Chinn il primo medico donna afro-americana

May Edward Chinn (15 aprile 1896-1 dicembre 1980) è stato un medico afro-americano. Fu la prima donna afro-americana a laurearsi al Bellevue Hospital Medical College e la prima donna afro-americana a stagista all’Harlem Hospital. Nel suo studio privato, ha fornito assistenza a pazienti che altrimenti non avrebbero ricevuto cure a causa di razzismo o classismo. Più tardi nella sua carriera, ha svolto ricerche pionieristiche sul cancro, contribuendo a sviluppare il Pap test per il cancro cervicale. Chinn è nato a Great Barrington, Massachusetts. Suo padre, William Lafayette, era figlio di uno schiavo della piantagione e suo proprietario; all’età di 11 anni, fuggì da questa piantagione della Virginia. Sua madre, Lulu Ann, era la figlia di uno schiavo e di un nativo americano Chickahominy. Ha lavorato come cuoco dal vivo presso la villa di Long Island della famiglia Tiffany di gioiellieri, che ha trattato Chinn come un membro della famiglia. Crescendo, ha frequentato concerti musicali a New York City e ha imparato a suonare il pianoforte, accompagnando il cantante Paul Robeson nei primi anni 1920. La famiglia Tiffany le insegnò anche le lingue tedesca e francese.

La madre di Chinn, che apprezzava l’istruzione, risparmiò abbastanza soldi dalla cucina per mandare Chinn alla Bordentown Manual and Training Industrial School, un collegio del New Jersey, fino a quando Chinn contrasse l’osteomielite della mascella. Chinn rimase a New York dopo il suo intervento chirurgico lì, ma era troppo povera per finire il liceo. Nonostante la sua mancanza di un diploma, ha preso l’esame di ammissione al Columbia Teachers College e lo ha superato, matriculating nel 1917.

Chinn ha studiato il suo primo amore, la musica, fino a quando un professore ha deriso la sua razza come inadatta a suonare musica classica. Allo stesso tempo, ha ricevuto elogi per un articolo scientifico che ha scritto sullo smaltimento delle acque reflue, quindi ha cambiato la sua specializzazione in scienza. Nel suo ultimo anno, ha ottenuto una posizione a tempo pieno come tecnico di laboratorio in patologia clinica, così ha completato il suo lavoro di corso di notte per laurearsi con una laurea in scienze nel 1921. Ha proceduto a studiare medicina al Bellevue Medical College, diventando la sua prima donna afro-americana laureata nel 1926.

Rockefeller Institute era pronto ad offrire Chinn una borsa di ricerca fino a quando non ha appreso della sua razza. L’Harlem Hospital era l’unica istituzione medica della città che offriva a Chinn uno stage. Chinn è stata la prima donna afro-americana a stagista lì e per accompagnare i paramedici sulle chiamate in ambulanza, ha affrontato un altro ostacolo quando l ” ospedale ha rifiutato i suoi privilegi di pratica lì. Chinn ha stabilito invece uno studio privato, vedendo i pazienti nel suo ufficio e eseguendo procedure nelle loro case. Questa esperienza la spinse a conseguire un master in sanità pubblica presso la Columbia University nel 1933.

Dopo la laurea Chinn ha scoperto che nessun ospedale le avrebbe permesso di praticare privilegi. Il Rockefeller Institute l’aveva seriamente presa in considerazione per una borsa di ricerca fino a quando non hanno scoperto che era nera. Con la sua pelle chiara e il suo cognome, molti presumevano che fosse bianca o cinese. In seguito disse a Muriel Petioni, ex presidente della Society of Black Women Physicians, che i lavoratori neri la snobbavano perché presumevano che stesse passando per bianca e non volevano mettere a repentaglio la sua posizione. Nel 1940, l’Harlem Hospital concesse a Chinn privilegi di ammissione, in parte a causa della spinta del sindaco Fiorello La Guardia per l’integrazione in seguito alla rivolta di Harlem del 1935.

Dr. May Edward Chinn

Nel 1944, la Strang Clinic assunse Chinn per condurre ricerche sul cancro, e rimase lì per i successivi 29 anni. La Society of Surgical Oncology la invitò a diventare membro e nel 1975 fondò una società per promuovere le donne afroamericane a frequentare la scuola di medicina. Ha mantenuto il suo studio privato fino all’età di 81 anni. Mentre frequentava un ricevimento alla Columbia University in onore di un amico, Chinn collassò e morì il 1º dicembre 1980, all’età di 84 anni.

Nel 2004 il libro Angel in Harlem è stato scritto da Kuwana Haulsey sugli alti e la perdita del dottor Chinn, il primo medico nero di New York da Harlem.

Supporto Harlem Mondo MagazineToday!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.