La Chiesa e la malattia mentale

GibsonEdge Questo post è stato pubblicato per la prima volta durante il crollo molto pubblico di Mel Gibson nel 2010.

I media, dalla più grande rivista chiazza di petrolio per il più rowdiest talk radio host, sta facendo Mel Gibson fuori per essere l’ultimo narcisista celebrità. La sua carriera è sopravvissuto un paio di sproloqui bigotti sulla religione, omosessualità e razza, dicono. Ma ora-più di tre anni in una spirale discendente in cui ha abbandonato i suoi sette figli e la moglie di 28 anni, ha ottenuto il suo braccio candy incinta, e diventare così vizioso che ha presentato una denuncia di abuso domestico e registrato i suoi sproloqui per il mondo a sentire –ora sono d “accordo che” ogni uomo muore ” e così deve carriera professionale

The collective wisdom chants: In Gibson, un eroe mitico dello schermo, il narcisismo della nostra cultura ha finalmente raggiunto anche il suo crollo mitico.

Nessuno sembra essere in grado di sentire che sta succedendo qualcos’altro. Nelle interviste del 2002 e del 2006, Gibson ha detto che gli era stato diagnosticato un disturbo bipolare. Anche nel bel mezzo delle tirate abusive che ha registrato, la sua ragazza, Oksana Grigorieva, gli dice più e più volte, ” Hai bisogno di farmaci.”

Cosa sanno che non ammetteremo? E perche ‘ non lo ammettiamo?

Mel Gibson ha successo. Ha ricevuto sei People’s Choice awards per la sua popolarità come attore; è stato nominato celebrità più potente del mondo da Forbes. Prima del suo divorzio, il suo patrimonio netto era di circa million 850 milioni. Non crediamo che i malati di mente possano avere successo. E parte della ragione è che i malati di mente “infruttuosi” vivono con i loro genitori o in case famiglia. I malati di mente “di successo” vivono nell’armadio. Li conosci. Non sai che vivono con una malattia cronica.

Vederlo malato ci confonde. Per decenni abbiamo pensato di sapere chi fosse Mel Gibson. Abbiamo pensato a lui come il paradigma della mascolinità verticale, tranne che per quegli strani sproloqui quando è andato su una sbronza ubriachi. Ora sembra essere something qualcos’altro. Quale Mel Gibson è il “vero” Mel Gibson? Le malattie mentali confondono la nostra comprensione fondamentale dell’identità umana. Dipendiamo dalle persone a comportarsi in modi prevedibili. Quando qualcuno che è malato di mente ha un evento, il loro comportamento diventa imprevedibile. Siamo incerti su come decidere quale persona sia la persona “reale”. E questa incertezza sconvolge il nucleo di ciò che intendiamo come “personalità”.

Pensare a lui come “malato” ci spaventa. Se il comportamento di Gibson è solo un cattivo comportamento, allora è colpa sua. Possiamo biasimarlo, possiamo vergognarlo. Ma se questa è una malattia mentale – se Braveheart potrebbe essere così lontano dalla base senza nemmeno sapere che ha lasciato la riserva – allora questo potrebbe accadere a me o a te. E questa possibilità è troppo spaventosa da immaginare.

La matematica semplice è che, secondo le stime più prudenti, se lavori in una piccola impresa di 25 persone, le probabilità sono che uno di loro stia vivendo una malattia mentale ora. Se si frequentano una chiesa di dimensioni medie di 100, sei adulti malati di mente sono nei banchi. Se ci sono 200 nel tuo dormitorio del college, 12 di quei giovani adulti stanno oggi lottando nei primi anni di una malattia mentale.

E finché incolpiamo e vergogniamo e temiamo e rifiutiamo di credere che potrebbero avere successo nella vita, tutti loro sanguineranno con Braveheart. Il trattamento di qualità, offerto senza stigma, è l’unica cura per la mente rotta di un Braveheart.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.