Maurice di Nassau

contattaciSitemap

Storia dell’Olanda > olandese Famoso per le persone > Maurice di Nassau
Maurice di NassauMaurice di Nassau (Maurits van Nassau) è nato il 14 novembre 1567 come figlio di Guglielmo di Nassau e la Principessa Anna di Sassonia, presso il castello di Dillenburg (Germania). Maurice è cresciuto a Dillenburg da suo zio Giovanni di Nassau (Jan il vecchio), più tardi la sua vita ha studiato a Heidelberg (Germania) e a Leida.
L’anno successivo all’omicidio di suo padre, Maurizio fu eletto stadtholder al suo posto. Sotto la sua presidenza (1585-1625) il potere e la ricchezza della Repubblica aumentarono rapidamente, le ostilità attive furono spesso intraprese contro gli spagnoli e fu costituita la Compagnia olandese delle Indie Orientali (1602). Nel frattempo, tuttavia, sorsero gravi dissensi tra i partiti democratici e di governo, che furono notevolmente aggravati dalle perniciose controversie teologiche degli arminiani e dei gomaristi.
Contrariamente al buon consiglio dello stadtholder Maurice, John van Oldenbarnevelt, Gran pensionario o cancelliere d’Olanda, concluse una pace di dodici anni con la Spagna nel 1609. Incensato dalle liti che ora ne seguirono, Maurice fece arrestare Oldenbarnevelt, allora nel suo 72 ° anno, e condannarlo a morte da un tribunale parziale nel 1618, ma con questo omicidio giudiziario non riuscì a intimidire i suoi sudditi refrattari.
Maurice morì nel 1625, e gli succedette suo fratello Federico Enrico (1625-1647), sotto il quale l’unità della Repubblica divenne più consolidata e la prosperità degli Stati raggiunse il suo culmine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.