Minjee Lee Bio

Nel 2011, Minjee è arrivata abbastanza vicina alla vittoria dell’Australian Amateur Championship; ha perso alla buca 38 nella finale. Ha fatto la semifinale nel 2012, ma ha perso contro la superstar coreana della Nuova Zelanda Lydia Ko, che ha continuato a prendere il titolo.

Ma il 2012 di Minjee è migliorato dopo. In estate, ha giocato alle ragazze degli Stati Uniti Junior, e ha preso il titolo quando ha battuto prima Ariya Jutanugarn in semifinale, poi coreano americano Alison Lee (che aveva battuto Ko) in finale.

Minjee ha aggiunto finalmente il titolo amatoriale australiano al suo trofeo nel 2013. Dopo due quasi miss, ha navigato per un 6 & 5 vincere in finale su australiana Jenny Lee. La settimana successiva, ha conteso al New South Wales Open, un evento professionale. Legato per il piombo andando nel round finale, ha finito terzo, il suo miglior risultato ancora in un evento pro. Solo la campionessa 2011, Caroline Hedwall, e la campionessa in carica, Lydia Ko, hanno finito davanti a lei. Nel suo prossimo evento, il Volvik RACV Australian Ladies Masters, ha finito legato per 16.

Lee ha continuato a collezionare vittorie nel golf amatoriale per tutto il 2013. Tra i suoi trionfi ci furono le vittorie al Western Australia Amateur Championship, al Rene Erichson Salver e all’Australian Girls Amateur Championship. Ha anche raggiunto il round di 16 alle US Women’s Amateur, e ha collaborato con Su Hyun Oh per aiutare l’Australia a conquistare la Queen Sirikit Cup. Ha finito la stagione 2013 il 4 ° classificato donne amatoriali nel mondo.

Nel 2014, Minjee ha fatto un altro salto di qualità nel suo gioco. Ha iniziato l’anno ripetendo come campionessa amatoriale femminile australiana. Ha poi giocato diversi eventi professionali, eccellendo in tutti loro. Al New South Wales Open a fine gennaio, ha finito legato per 5. Al RACV Australian Ladies Masters, invece, è stata brillante, contendendo l’intera settimana e arrivando a breve a Cheyenne Woods, finendo secondo – il suo miglior risultato professionale di sempre. La settimana successiva, si è ritrovata di nuovo nel gruppo finale di domenica, questa volta all’Austrlian Women’s Open, il suo primo evento LPGA. Legato con Chella Choi che entra nell’ultimo giorno, è riuscita a rimanere in cima alla classifica fino a quando le condizioni difficili non l’hanno finalmente logorata con qualche buco da giocare. E ‘finita legata per l’ 11.

Minjee non avrebbe dovuto aspettare a lungo per vendicare quella perdita, tuttavia. Nel suo prossimo evento pro, Victorian Open dell’ALPG, Lee ha ingrandito un vantaggio di tre colpi dopo tre round, con il collega am Oh in terza posizione. Ma Minjee non sarebbe stata negata questa volta: l’ultimo giorno ha sparato un sei scintillante sotto il par 68 per schiacciare il campo da sei per la sua prima vittoria da professionista. Diverse migliaia di fan l’hanno seguita per tutto il giorno, e Lee è diventata una grande storia down under. La sua vittoria l’ha anche elevata al posto #1 nel golf amatoriale femminile.

Lee si concentrò sugli eventi professionali per il resto della sua carriera amatoriale, con buoni risultati. Ha giocato quattro Major in 2014, mancando il taglio agli inglesi, ma segnando top 25 finisce a Evian, US Women’s Open e Kraft Nabisco (il suo miglior risultato è stato un T-16th all’Evian, il suo primo evento da professionista). Era la bassa dilettante all’aperto e Kraft.

Lee ha giocato in un altro importante evento amatoriale: il Campionato Mondiale femminile di golf a squadre amatoriali, o la Coppa Espirito Santo. In collaborazione con il collega coreano stelle amatoriali Aussie Shelly Shin e Su Hyun Oh, L ” Australia ha lanciato un massiccio ritorno finale – guidato da Minjee di 65 e Oh di 66 – che ha portato in Australia catturare la coppa. Subito dopo è diventata professionista e ha giocato nell’Evian.

Minjee era anche nel Team Australia all’International Crown; era l’unica dilettante in quell’evento. Ma l’Australia non ce l’ha fatta al round finale.

In inverno, Minjee ha frequentato la LPGA Q-School. Ha finito per legare la dilettante coreana americana Alison Lee per il primo posto, guadagnando la sua carta del tour per 2015.

Minjee ha faticato un po ‘ all’inizio della sua stagione da rookie. Dopo una top ten in Australia, ha finito 30 ° a Singapore, poi ha mancato tre tagli dritti. Aveva due anni venti, poi un altro taglio mancato. Ma tutto si è riunito per lei a maggio al campionato Kingsmill. La pioggia ha ritardato la fine del torneo fino a lunedì, ma mentre la luce calava domenica, Minjee è andato su una lacrima, accumulando un grande vantaggio sul retro di più birdie e un’aquila. Così Yeon Ryu ha fatto una corsa a lei il giorno dopo, ma Lee ha tenuto e ha raccolto la sua prima vittoria LPGA in carriera.

Lee ha continuato a fare 7 top ten durante l’anno. Ha fatto bene ai Major, con una top ten al British e altri due che hanno appena perso la top ten al KPMG e Evian. Ha fatto più di 8 800K e finito 16 ° nella lista dei soldi. Sorprendentemente, è stato sufficiente solo per il terzo posto nella classifica dei rookie dietro Hyo Joo Kim e Sei Young Kim.

Minjee è diventata anche la prima golfista australiana nella classifica Rolex, precedendo Karrie Webb, numero uno da oltre un decennio.

Minjee ha avuto un secondo anno ancora migliore in tour. È riuscita a migliorare notevolmente la sua media di punteggio, guadagnando considerably 1.2 milioni e finendo quattro posti meglio nella money list (12th) di quanto avesse come rookie.

Lee ha iniziato l’anno solidamente ma in modo non spettacolare con un numero di top 30 finiture ma solo una top ten. Ma all’improvviso ha preso fuoco. Al Campionato Lotte alle Hawaii, si è messa in caccia dal get go, ma sembrava fuori di esso a seguito di un terzo turno 74. Non preoccuparti: è venuta ruggendo da dietro con un round finale 64 per sorprendere In Gee Chun e catturare la sua seconda vittoria LPGA in carriera.

Lee è tornato a OK ma non grande golf dopo che, ma ha ottenuto di andare alle Olimpiadi, dove ha dentellato un pareggio per il 7 ° posto finale. Dopo un pareggio per il secondo al Manulife, il prossimo grande torneo di Minjee è arrivato al Blue Bay in Cina. Ha preso un forte vantaggio dopo due round, ha lottato nel round 3, poi è riuscita a tenere duro per ottenere la vittoria, la sua seconda dell’anno.

Minjee ha avuto un altro punto culminante sorprendente. Al Kia Classic, è diventata la seconda donna nella storia della LPGA a fare un hole-in-one su una buca par 4 (un’albatross’). È interessante notare che la prima donna a farlo, Ha Na Jang, ha fatto il suo albatro solo un paio di mesi prima.

Minjee ha avuto un’altra grande stagione nel 2017. Ha avuto la sua migliore media di punteggio di diversi decimi di corsa: 70.18. Non è riuscita a vincere, ma ha avuto il maggior numero di top ten che abbia mai avuto in una stagione, 10. Il suo totale di soldi era solo un capello sotto il suo migliore, oltre un milione di dollari. Era 16esima nella lista dei soldi.

La migliore settimana di Minjee è arrivata all’ispirazione ANA. Era in realtà in testa a volte durante il round finale, ma finito appena fuori dai playoff con So Yeon Ryu e Lexi Thompson. Il suo pareggio per il terzo è stato il suo miglior risultato di sempre.

Minjee ha avuto la sua migliore stagione fino ad oggi nel 2018, salendo tra i primi cinque nella classifica mondiale per la prima volta nella sua carriera. Ha guadagnato una carriera migliore million 1,5 milioni, secondo nella lista dei soldi. Ha anche rotto 70 per la prima volta in media punteggio con un 69.75, anche secondo in campionato per l’anno. Aveva 13 top ten, la sua migliore stagione di sempre.

Il suo più grande highlight dell’anno è arrivato quando ha vinto la sua 4a vittoria in carriera al Volvik Championship a maggio, ma ha perso una seconda vittoria al Mediheal quando Lydia Ko l’ha battuta in uno spareggio. Ha anche finito 2 ° allo Scottish Open e il Toto Japan Classic. Ha avuto 2 ulteriori risultati al terzo posto.

Minjee ha anche giocato all’OrangeLife Champions Trophy, rappresentando la LPGA, e alla Corona Internazionale per l’Australia. Ha fatto coppia con Eun Hee Ji in una vittoria su Char Young Kim e Ji Young Kim, e ha vinto con Sung Hyun Park su Ha Na Jang e Da Yeon Lee. In single, ha legato Ji Hyun Kim 2. Ha vinto il premio di MVP per la LPGA, che ha vinto l’evento 13-11.

Il 2019 è stato praticamente lo stesso per Minjee del 2018. Ha finito 8 ° nella lista dei soldi con oltre $1,5 milioni guadagnati. La sua media di punteggio era solo frazioni di un ictus peggiore di 2018. Aveva 9 top ten totali, tra cui un’altra vittoria.

La vittoria è arrivata all’HUGEL-AIR PREMIA LA Open di fine aprile. Ha anche avuto quattro secondi posti e due terzi. La sua classifica mondiale ha ottenuto più in alto #3. Mentre era a quell’apice, il numero 2 del mondo Jin Young Ko ha fatto coppia con “The Minjee” (come Ko l’ha soprannominata umoristicamente) al Dow Great Lakes Bay Invitational, un evento a squadre. Nel round finale, le due superstar, che hanno soprannominato la loro squadra ‘Holy Ko-Lee’, hanno sparato un 58, il primo punteggio nella storia della LPGA. Sono arrivati secondi quella settimana.

L’unica cosa negativa nel 2019 è stata la continua incapacità di Lee di vincere un Major. È stato particolarmente eclatante perché in 2019 un’altra australiana, Hannah Green, ha catturato il KPMG. Il miglior risultato importante di Lee in 2019 è stato un pareggio per 11th al Women’s British Open.

Minjee ha anche giocato per la squadra LPGA perdente all’evento OrangeLife Champions Trophy. Ha fatto coppia con Lydia Ko per vincere 3 & 1 su Ji Young Kim e Ye Rim Choi, perso 5 & 4 in coppia con Lydia contro Hee Jeong Lim e Min Ji Park, e perso 2 & 1 a Lim in singolare.

Nel 2020, il mondo intero è stato scosso dalla pandemia di Covid-19. I tour LPGA e KLPGA hanno annullato e rinviato molti tornei. Minjee ha giocato due eventi in Australia, poi non ha giocato di nuovo fino alla fine di luglio. Non ha vinto nel 2020, ma ha avuto cinque top ten, tra cui un terzo al primo Major dell’anno, il British Women’s Open, dove è stata in lizza gran parte della settimana prima di cadere nella tedesca Sophia Popov. In tutto, ha guadagnato oltre $724,000 per l’anno, 8th sulla lista dei soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.