Simbolismo e significato dell’argento nella Bibbia

Due metalli preziosi di base in uso nell’arte della chiesa sono: oro e argento. Nonostante il fatto che la maggior parte degli oggetti della chiesa siano fatti di argento, l’oro è in prima linea nella gerarchia simbolica.

Ma, se guardiamo all’arte della chiesa nel suo complesso, compresa l’iconografia e l’architettura del tempio, verrà mostrato che l’argento è in primo luogo in termini quantitativi.

Argento-Significato nella Bibbia

In Esodo 30: 11-16 leggiamo dell’argento come espiazione (riscatto o riconciliazione) dell’anima. La riconciliazione delle persone modellate era d’argento. Questo è evidente da Esodo 38: 25-28, dove è scritto: “E l’argento del popolo modellato della chiesa era 100 talenti, e 1775 sicli …, e i 100 talenti erano per gettare i piedi del santuario.”

1Ki 10:27 e 2Chr 1:15 ci viene detto qualcosa di strano sul governo del re Salomone. C’è scritto che ha fatto l’argento come le pietre, quindi cosa significa? Prima di tutto, tanto che l’argento era presente in una quantità tale che era stimato essere poco più alto delle pietre. Ma se questo passo non significasse qualcosa di più di questo, allora avrebbero ragione coloro che parlano dell’esagerata immagine orientale della Bibbia, che potremmo fare senza alcun danno.

Ma chi ha ricevuto da Dio uno sguardo su quanto ambigua, profonda e inesauribile sia ogni parola della Sacra Scrittura, vede dietro queste affermazioni apparentemente banali ed esagerate rivelazioni ampie e di vasta portata delle vie e degli obiettivi del Padre nostro.

Pietre angeli ombra. Sotto il regno del vero Salomone, Cristo, una volta tanto argento della redenzione sarà disponibile e utilizzabile come pietre (=angeli) ci sono. Ciò significa che la salvezza è sufficiente per gli esseri spirituali, che è vero anche in Isaia 53:12 – Fil 2: 10.11 – Col 1:20 e simili. Attestare posti di lavoro.

In Hi 22:25, l’Onnipotente è chiamato un tesoro di argento splendente, e in Sal 12: 6 le parole di Dio sono chiamate sette volte argento purificato. Che l’argento abbia un valore duraturo, lo vediamo da 1Cor 3: 12 dove sono elencate le cose transitorie e imperiture. L’argento è il secondo tra i rimanenti.

2 Timoteo 2:20 parla di vasi d’onore d’oro e d’argento e vasi di legno e di terra per disonorare. “Il tuo argento si è trasformato in scorie!”Dio chiama l’apostata Israele in 1: 22 e confronta la sua restaurazione con un processo di purificazione e fusione dell’argento. Così leggiamo in 13: 9: “purify Li purificherò, come purificare l’argento…”, e in Marco 3:3 è scritto: “Siederà e l’argento … “

Dio promette di portare l’argento al posto del ferro in Isaia 60: 17. Cosa intende con questo? Abbiamo visto che il ferro è un’immagine del peccato. Ora tutto il ferro deve essere sostituito dall’argento. Ciò significa che la salvezza è sufficiente per tutti i peccati e può eliminare qualsiasi profondità del peccato. Anche qui la fede vede gloriose promesse e si rallegra dove l’incredulità vede solo insensata stoltezza.

L’argento era una delle prime fonti di ricchezza. Abramo era ricco di argento (Gen 13: 2), ma al tempo di Salomone, l’oro era così abbondante che l’argento è stato “non rispettato” (1 Re 10: 21), l’argento e l’oro che ha accumulato è stato poi portato via a causa dei peccati di Israele per arricchire i loro nemici(2 Cr. 12.9).

L’argento era anche la moneta comune. Molto prima che le monete fossero coniate,” pezzi d’argento ” erano già pesati (Genesi 23:16).

L’argento è stato ad esempio utilizzato anche per i piedi e ganci del tabernacolo. Il denaro che doveva essere pagato come espiazione dagli Israeliti è stato utilizzato per questo scopo (Esodo 30: 11-16; 38: 25-28). La casa di Dio è fondata sulla redenzione (Esodo 36: 24-36, 38: 10-17).

L’argento si trova sulla terra (confronta Giobbe 28: 1). Prima di essere paragonata alle “parole del Signore”, deve essere purificata sette volte (Sal 12: 7; Prov 25: 4). Il” cordone d’argento “in Ecclesiaste 12: 6 sembra indicare il” filo della vita ” che si allenta o si stringe quando avviene la morte.

Argento – Simbolismo

Il primo e fondamentale valore dell’argento è che lo percepiamo come una luce, e possiamo definirlo la “metafora assoluta della luce”. Questo simbolismo non è legato esclusivamente al cristianesimo, ma può anche essere trovato negli antichi greci e nelle antiche culture slave, per le quali “l’argento è un fuoco che brilla nella notte”.

D’altra parte, la luce nel cristianesimo è il simbolo del divino: “God che Dio è luce, e non c’è oscurità in lui.”(I Giovanni 1: 1). Di conseguenza, l’argento come” metafora assoluta della luce “rappresenta la” metafora assoluta di Dio”, e si può dire che la luce non è l’essenza di Dio, ma la sua energia.

Il carattere di Silver, nel tempo, dark simboleggia la natura caduta di Adamo. Una croce d’argento, oltre al supporto spirituale, indicherà i disturbi della salute negli esseri umani. I nostri antenati usavano questa caratteristica dell’argento per monitorare lo stato di salute dei bambini. Una croce d’argento, indossata dal corpo o dall’orecchino d’argento per bambini, ha impedito il verificarsi della malattia.

La luce come simbolo spirituale ha diversi valori. Da un lato, è – chiarezza, che rivela l’essenza dell’esistenza. Il Vangelo di Giovanni dice: “Ma Gesù disse loro:” Poca luce è ancora con voi; andate finché avete la luce che le tenebre non afferrano; ma chi passa per le tenebre non sa dove va “(Giovanni XII, 35). D’altra parte, la luminosità della gloria divina Glitter – – “Io gloria Signore depositi RABBIA come consumare il fuoco …” (XXIV.17 Esodo), la luce, di cui il cieco persecutore Saulo ricevuto vista e spirituale Apostolo Paolo (Atti XXII .11). A rigor di termini, l’oro in gran parte può inviare un “bagliore accecante” in combinazione con “oscurità misteriosa”, che è, secondo gli insegnamenti Dioniso Areopagita, sinonimo di luce divina: “La luminosità dei sensi è inimmaginabile a causa di una brillantezza senza precedenti e anche irraggiungibile a causa della ricchezza quintessenza luminosa e in questa misteriosa oscurità entra colui che è riuscito a conoscere e vedere Dio, non vedere e conoscere, ma uno che è in verità riuscito a elevarsi al di sopra della visione e della conoscenza … “.

Entrambe le proprietà di luminosità-ariosa chiarezza e forte abbagliamento, espresso attraverso la sostanza di vetro e oro descrivono l’aspetto della Gerusalemme Celeste: “city città oro pulito, come vetro pulito.”(Apocalisse XXI.18). Nell’arte cristiana, queste qualità si materializzano nella trasparenza delle vetrate della Chiesa cattolica e nella lucentezza dorata dei mosaici bizantini e delle icone ortodosse. In questo caso, si riflette la differenza fondamentale tra le opinioni teologiche dell’Occidente e dell’Oriente. Nella Chiesa ortodossa, il valore dell’oro si riflette nel suo simbolo di Luce Divina Irreale, Gloria Divina.

Per questo motivo, l’oro è usato nell’iconografia e nei gioielli della chiesa. L’oro può anche essere legato specificamente agli angeli come personificazione della Gloria Divina. Sono note le icone bizantine incise con il motivo dell’Arcangelo Michele.

Il valore successivo dell’argento è anche correlato alla luce, con la luce del sole. Questo simbolismo è inseparabile da molte culture pre-cristiane. L’oro veniva regolarmente portato in connessione con il Sole e l’argento dalla Luna. Il cristianesimo ha adottato questo simbolismo, formando una nuova traccia di simboli: l’oro è il simbolo del Sole e il Sole è il simbolo di Cristo. L’Epistola di Cristo, secondo i profeti di Malachia, è il “Sole della giustizia” (IV.2). Il sole è sempre stato collegato con gli imperatori del mondo, quindi è il simbolo imperiale e l’oro – a causa delle sue caratteristiche come simbolo della dignità imperiale.

Per questo motivo, i saggi hanno dato la sposa d’oro a Cristo come imperatore messianico, “L’imperatore della Gloria”. Le rovine degli imperatori del mondo sono per lo più fatte d’oro, e la maggior parte dei doni dell’imperatore e degli oggetti da regalo dei templi dell’imperatore sono fatti d’oro.

In relazione diretta con l’oro c’è un altro metallo prezioso – l’argento, il cui valore primario è legato alla purezza morale, alla santità e all’indegnità. Questi valori hanno anche contribuito alle proprietà dell’argento di avere una straordinaria bianchezza e la capacità di prevenire processi di decomposizione e decadimento. Probabilmente a causa di quest’ultimo tratto, all’argento sono sempre state attribuite proprietà magiche e il potere di deviare le forze del male.

Anche se entrambi i metalli simbolo di integrità, integrità spirituale e corporea del, non un simbolo di identificazione e dannoso, oro e argento differiscono un po ‘ nel loro carattere. Se l’oro è un simbolo assoluto e divino, l’argento riflette maggiormente la natura vivente dell’uomo.

Quindi, l’argento ideale per lo sviluppo di singoli oggetti religiosi come croci, icone e oggetti simili che entrano in contatto con lo sporco, la malattia e sul piano spirituale con il peccato.

Il carattere di Silver, nel tempo, dark simboleggia la natura caduta di Adamo. Una croce d’argento, oltre al supporto spirituale, indicherà i disturbi della salute negli esseri umani. I nostri antenati usavano questa caratteristica dell’argento per monitorare lo stato di salute dei bambini. Una croce d’argento, indossata dal corpo o dall’orecchino d’argento per bambini, ha impedito il verificarsi della malattia.

Sponsorizzato:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.