Statuto delle limitazioni nei casi di malpractice medica in Virginia

Quanto tempo devo presentare una causa di malpractice medica in Virginia?

Sei andato dal medico per il trattamento o per qualche procedura. Credi che il medico che ti ha trattato possa aver fatto qualcosa di sbagliato che ha portato a un risultato peggiore per te e potrebbe aver commesso negligenza medica. Decidi che semplicemente non hai il tempo o l’energia in questo momento per consultare un avvocato e perseguire qualsiasi reclamo che hai contro il medico, e che aspetterai finché non ti sentirai meglio per fare qualcosa al riguardo. Si dovrebbe essere consapevoli, però, che non si dovrebbe aspettare troppo a lungo, perché il vostro reclamo è soggetto a un termine noto come “prescrizione.”Una volta che la scadenza passa, non puoi più perseguire legalmente il tuo reclamo.

Statuti di limitazioni nei casi di Malpractice medica in Virginia

Statuti di limitazioni nei casi di malpractice medica in Virginia sono specificati nelle leggi approvate dalla legislatura della Virginia. Queste leggi stabiliscono limiti rigorosi su quanto tempo devi presentare una causa “civile”, come una richiesta di lesioni personali, per negligenza medica. Ci sono due regole da tenere a mente per quanto riguarda statuti di limitazioni:

  1. Il periodo di tempo inizia a decorrere dalla data in cui sorge il reclamo o “si accumula” (la data della lesione personale)
  2. Una volta scaduto lo statuto delle limitazioni o “eseguito”, non è possibile presentare una causa o perseguire legalmente il reclamo.

Ci sono molti tipi di rivendicazioni civili, e ciascuno è governato da un proprio statuto di limitazioni. Lo statuto delle limitazioni per le richieste di malasanità dà un intervallo di tempo, al contrario di una data specifica, e quel tempo può essere solo un anno o fino a 10 anni. Nel determinare il limite di tempo applicabile per un caso specifico, è importante considerare due cose:

  1. Il tipo di malpractice
  2. Quando viene scoperto.

Può essere prorogato il termine per un caso di negligenza medica?

Nella maggior parte dei casi, il termine per i reclami di negligenza medica è di due anni dalla data del pregiudizio, che può o non può essere la stessa data dell’atto di negligenza. Tuttavia, ci sono situazioni specifiche in cui questo periodo di tempo può essere esteso:

  1. nei casi In cui un oggetto estraneo con effetto terapeutico è stato lasciato nel corpo, la prescrizione corre un anno dopo la data in cui l’oggetto viene scoperto o avrebbe dovuto ragionevolmente stato scoperto
  2. nei casi In cui la frode, l’occultamento o travisamento intenzionale impedito la scoperta del danno entro il periodo di 2 anni, la prescrizione viene eseguito un anno dopo la data in cui l’infortunio si è scoperto o con l’esercizio della diligenza ragionevolmente dovrebbe essere stato scoperto
  3. Nei casi di negligenza, per diagnosticare una maligna tumore o cancro, lo statuto delle limitazioni corre un anno dopo la data in cui la diagnosi di un tumore maligno o cancro viene comunicata al paziente da un operatore sanitario SE l’atto o l’omissione sottostante del fornitore di assistenza sanitaria era o dopo il 1 luglio 2008. Se, in un reclamo per omissione negligente di diagnosticare un tumore maligno o un cancro, l’atto o l’omissione sottostante era prima del 1 ° luglio 2008, lo statuto delle limitazioni è dato dalla legge che esisteva prima del 1 ° luglio 2008.

Le disposizioni di cui sopra, tuttavia, non estenderanno le limitazioni a un periodo superiore a dieci anni dopo la maturazione della causa di azione.

Pertanto, potresti avere da uno a dieci anni per presentare una causa per negligenza medica. Sfortunatamente, determinare quando il tuo periodo di tempo inizia a funzionare spesso non è chiaro e dipenderà interamente dai fatti particolari del tuo caso. Per questo motivo, è importante contattare immediatamente un avvocato se sospetti di essere stato vittima di negligenza medica. Il tuo avvocato può valutare il tuo reclamo e consigliarti quanto tempo hai e quali misure dovresti prendere per proteggere e perseguire il tuo reclamo.

Indagare su un reclamo di negligenza medica richiede molto tempo. Per questo motivo, è necessario contattare un avvocato molto prima che scada la scadenza, in modo che l’avvocato avrà il tempo di indagare correttamente il vostro reclamo. Se la scadenza passa prima di risolvere o presentare una querela, non sarà possibile ottenere il risarcimento che vi meritate. Se avete sofferto di negligenza medica, si prega di contattare un avvocato per quanto riguarda il vostro reclamo il più presto possibile.

Circa l’autore: Mic McConnell è un Richmond, VA medico malpractice avvocato. Con oltre 20 anni di esperienza, Mic ha gestito casi impegnativi in quasi tutte le specialità mediche per oltre venti anni. Mic gestisce casi in Virginia e negli Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.